Cellulite o Pannicolopatia, colpisce il 95% delle donne. Come nasce e come prevenirla

 In Formazione Tecnico-Estetica
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Cellulite o Pannicolopatia, colpisce il 95% delle donne. Come nasce e come prevenirla

La Pannicolopatia è un processo infiammatorio del tessuto adiposo sottocutaneo e viene genericamente indicata col termine “Cellulite”

Piena estate, una spiaggia affollata in cui ci sono persone di tutte le età. Per una sorta di deformazione professionale legata al tuo lavoro nell’estetica, sei portata a guardarti intorno con puro spirito di osservazione, e noti che in moltissime donne presenti, si manifesta un inestetismo molto comune.

Lo hai già notato? Si tratta di un problema che colpisce in modo trasversale persone di tutte le età, indipendentemente dal loro peso e della conformazione fisica. Cellulite, si dice di solito. Un termine generico ed improprio, e presto capiremo il perché.

Oggi parliamo di un fenomeno che tutti conosciamo, nella sua parte visibile. Sai bene che praticamente ogni donna ne viene colpita. Le percentuali sono chiarissime. Circa il 50% della popolazione ha problemi associati a quella che usualmente viene definita Cellulite e che invece scientificamente si chiama Pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica. Di questi, il 95% è di sesso femminile, il restante 5% maschile.

Cellulite: cause e trattamenti - L'Eccellenza in Estetica

Un nome complicato. Che cos’è la Pannicolopatia Fibro Sclerotica?

La Pannicolopatia Edemato-Fibrosclerotica o “Cellulite” è un’infiammazione del pannicolo o tessuto adiposo sottocutaneo che produce diversi effetti che, insieme, causano quel visibilissimo inestetismo, croce di tantissime donne di ogni età.

 

Il tessuto adiposo sottocutaneo svolge un ruolo importante nella circolazione e microcircolazione venosa. Al suo interno, a livello di ipoderma e derma, dove intendiamo per ipoderma la parte più profonda della cute, che è attaccata al derma stesso, i piccoli vasi sanguigni contribuiscono in modo determinante alla corretta circolazione ed ossigenazione dei tessuti. Ti è già tutto più chiaro, vero? Leggiamo meglio questo termine per meglio capire cosa voglia dire Pannicolopatia Edemato-Fibrosclerotica.

 

  • Pannicolopatia indica che il problema riguarda il tessuto adiposo sottocutaneo. Ricorda che la pelle è come un organo, irrorata di vasi sanguigni e capace di rispondere direttamente a ciò che mangiamo e più in generale a tutte le nostre attività
  • Il termine Edemato vuol dire che sotto pelle, dove si trova il sistema sanguigno e linfatico, si verifica un ristagno di liquidi, dovuto molto spesso ad una cattiva circolazione. Di qui il termine scientifico di Edema
  • Fibrosclerotica vuol dire che si stanno verificando fenomeni di organizzazione fibrosa, ovvero una concentrazione di tessuto connettivo che, usualmente, delimita la parte che abbiamo chiamato Edema

Nel suo complesso quindi la Pannicolopatia Fibro-Sclerotica colpisce il tessuto sottocutaneo in cui sono normalmente presenti:

  • Fibre
  • Elementi cellulari ricchi di acqua

 

Ebbene, quando il tessuto sottocutaneo è in perfetta salute gli inestetismi che associamo alla Cellulite non sono, evidentemente, visibili. Perché quindi si presentano e quando?

 

Ritenzione idrica: il vero alleato della Cellulite

Di cosa parliamo quando parliamo di Cellulite? Certamente di un processo patologico, che può colpire qualsiasi donna per motivi anche molto diversi tra loro. È bene dire da subito che per questo tipo di patologia non esiste una CURA che valga per sempre. Ma non scoraggiare le Tue Clienti! Si può ridurre e fare in modo che – con atteggiamenti come uno stile di vita corretto – questo si presenti più tardi ed abbia minore impatto su ogni persona!

I mucopolisaccaridi, che sono di fatto un accumulo di molecole, sono alla base del processo che genera la cellulite. È grazie alla loro azione aggregante che si formano quegli accumuli che chiamiamo RITENZIONE IDRICA.

Quando questo accade a livello del DERMA l’elemento acqua, così importante per il nostro corpo e per le funzioni fondamentali che ha, tra le quali il ricambio cellulare nei processi di metabolismo, viene “incanalato” in maniera non corretta, generando appunto degli accumuli che si configurano come veri CORPI ESTRANEI all’interno del tessuto cutaneo.

Cellulite: come nasce e come affrontarla - L'Eccellenza in Estetica - Blog

Questo è ciò che comunemente definiamo come Ritenzione Idrica. Quali i suoi effetti?

  • Ostacola la circolazione sanguigna
  • Rallenta gli scambi nutritivi tra i capillari e la cute
  • Genera una rete fibrosa di natura collagena

Conseguentemente, la pelle colpita perde morbidezza e tonicità. Si formano quindi noduli ed evidenti avvallamenti, che ti faranno notare il famoso effetto “a buccia d’arancia” sulla pelle delle Tue Clienti.

 

Quali le cause che danno origine alla cellulite?

Una volta chiarito che la Cellulite è di fatto una alterazione del microcircolo sanguigno, ne analizziamo le cause, destinando ad un successivo approfondimento i rimedi ed i trattamenti più idonei a questo tipo di inestetismo.

I fattori che portano alla comparsa della cellulite sono:

  • Una causa genetica ed ereditaria
  • L’ambiente in cui viviamo
  • Lo stile di vita che conduciamo

Sono questi elementi che generano il rallentamento del flusso sanguigno che vi dà origine.

 

Alla base però di questa patologia che colpisce – come abbiamo visto – soprattutto le donne, ci sono gli squilibri ormonali.

L’estrogeno, il principale ormone sessuale femminile, conferisce alla donna una maggiore probabilità di sviluppare la cellulite. Questo infatti accade per lo più:

  • Nel periodo della Pubertà
  • Durante la Gravidanza
  • Durante la Menopausa

 

Allora ecco che ti appare comprensibile come mai la cellulite può colpire le donne in diverse fasce d’età.

 

Non è questa l’unica causa della Ritenzione Idrica e quindi della comparsa della Cellulite. Le altre sono:

  • L’utilizzo di vestiti e calzature non adatte alla naturale conformazione della pelle
  • Atteggiamenti posturali scorretti
  • Stress
  • Sedentarietà

 

Consigli utili e trattamenti per la Cellulite

Come abbiamo accennato, la Cellulite non si può curare del tutto. Limitarne gli effetti e contenerne l’avanzamento è dunque lo scopo primario di ogni trattamento.

In base all’insieme dei fattori che la scatenano, possiamo tranquillamente affermare che, consigliare alle Tue Clienti di acquisire uno stile di vita più sano e – principalmente – abituarsi a camminare molto senza fare sforzi eccessivi, sia una buona condotta per evitare gli accumuli della Cellulite.

Perché? Semplice. Camminando, i muscoli che occorrono alla deambulazione, concorrono a favorire il giusto afflusso di sangue ed ossigeno ai tessuti cutanei, inibendo e riducendo la stasi venosa che è alla base degli accumuli e della nascita della Cellulite stessa.

 

Due trattamenti specifici: Linfodrenaggio e Mesoterapia

In questa sede ci limiteremo a parlare di due delle possibili contromisure alla cellulite. L’approfondimento di questi trattamenti necessita infatti di uno stretto contatto con alcuni dei nostri specialisti. Potrai – seguendo le nostre attività – sapere presto quando e dove si svolgeranno i nostri prossimi Corsi Professionalizzanti.

Il Linfodrenaggio è direttamente collegato al fenomeno della Ritenzione Idrica che, come ora sappiamo, è determinante per la comparsa degli indesiderati effetti della cellulite.

Dato che con la Pannicolopatia si verifica un accumulo di tossine e liquidi derivanti dai processi del metabolismo, la circolazione linfatica tende a rallentare, generando addensamenti ed accumuli. Questo processo deriva da vari fattori come abbiamo visto, tra cui quelli genetici e quelli relativi ai vari stili di vita.

In particolare, se la persona colpita dalla cellulite non è abituata al movimento, svolgendo una vita sedentaria, il Linfodrenaggio risulta molto utile.

Esso consiste in un massaggio vero e proprio, che aiutando la circolazione linfatica, favorisce l’espulsione delle tossine e dei liquidi in eccesso.

La Mesoterapia invece – che va fatta solo sotto stretto controllo di un medico specialista – pur avendo lo stesso scopo – ossia di eliminare l’eccesso di liquidi nei tessuti cutanei – viene fatta con altri tipi di applicazioni.

In particolare, vengono fatte delle piccole iniezioni di farmaci a livello locale, proprio per aiutare l’organismo a rispondere meglio ai farmaci iniettati con dei piccoli aghi. Può trattarsi ad esempio di vitamine, minerali, farmaci comuni od omeopatici. Sarà lo specialista a scegliere – caso per caso – quale il trattamento specifico più adatto.

Sull’alimentazione

Ricorda sempre che la perdita di peso non corrisponde alla scomparsa della Cellulite! Qualsiasi atteggiamento sbagliato rispetto a questo, e l’affidarsi a persone inesperte o non qualificate, potrebbe essere soltanto dannoso per le Tue Clienti!

 

La Cellulite si può combattere! L’importante è scegliere i mezzi giusti e gli specialisti più qualificati per farlo.

Resta in contatto con noi, scrivici per qualsiasi curiosità e per entrare a contatto con i nostri esperti! Lascia se vuoi qui in basso la Tua Mail per avere aggiornamenti ed approfondimenti più specifici e novità sui nostri percorsi formativi in aula.

Se ti è piaciuto l’articolo, puoi sempre condividerlo!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Commenti

commenti

Recommended Posts

Cosa cerchi?