Acido Mandelico: un alleato della pelle. Come e perché usarlo?

 In Formazione Tecnico-Estetica
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Acido Mandelico: un alleato della pelle. Come e perché usarlo?

L’acido mandelico fu scoperto quasi per caso molti anni fa. Da allora il suo utilizzo nei trattamenti estetici è stato sempre più affinato.

Migliorare l’acne, ritardare l’invecchiamento, schiarire la pelle: l’acido Mandelico consente di ottenere questi ed altri tipi di benefici. Come Eccellenza in Estetica ti abbiamo proposto delle giornate a tema in cui poterli scoprire, ed apprendere come utilizzarlo al meglio.

La scelta di utilizzare e proporre questo trattamento non è ovviamente casuale: le sue qualità permettono di intervenire simultaneamente per migliorare diverse tipologie di inestetismi della pelle. Scopriamo insieme quali!

 

I benefici dell’Acido Mandelico

L’acido Mandelico appartiene alla famiglia degli alfa idrossiacidi (AHA), è un derivato dell’estratto di mandorle amare. Possiede una molecola molto grande, caratterizzata da un grande ingombro fisico che gli dona una bassa capacità di penetrazione, esercitando così un’azione di superficie. Grazie a questa proprietà è stato definito come un peeling ideale della pelle, e non essendo un fotosensibilizzante è applicabile in tutti i periodi dell’anno.

Un punto importante, se pensiamo che spesso – come nel caso dei trattamenti da noi presentati – può essere usato con metodologie di applicazione non invasive consentendo a te come estetista di raggiungere importanti risultati. Ecco i principali benefici dell’acido mandelico:

  • Crono-Aging: dona ai tessuti levigatezza e luminosità
  • Photo-Aging: attenua la presenza di macchie ed aiuta a rimuovere le discromie cutanee
  • Acne: esplica una decisa azione curativa sulle pelli acneiche
  • Cicatrici: esercita un buon potere levigante sui segni causati da esiti cicatriziali

Questa sostanza permette di trattare quindi efficacemente inestetismi quali Acne, linee d’espressione, rughe superficiali, essendo dotato di capacità anti-batteriche ed esfolianti.

E non è tutto…

Il peeling all’acido mandelico, grazie al suo alto peso molecolare e alla sua alta tollerabilità, anche su pelle sensibile, permette di trattare inestetismi come l’acne rosacea.

Le sue proprietà ne consentono un efficace utilizzo per combattere l’iperpigmentazione della pelle, come il melasma,  rendendolo particolarmente efficace trattamenti su pelle grassa.

acido mandelico: ecco come utilizzarlo - Eccellenza in Estetica blog

Cosa rende così speciale l’Acido Mandelico?

Rispetto ad altri trattamenti estetici, questa sostanza sintetizzata in laboratorio ed estratta come dicevamo dalla mandorla amara, è dotata delle seguenti caratteristiche peculiari:

  • È dotato di potere anti-ossidante
  • Ha azione depigmentante
  • È insieme idratante ed esfoliante
  • È meno irritante di altre sostanza come l’acido glicolico e quindi consigliato per pelli sensibili
  • Ha capacità di azione superficiale
  • Si può usare anche d’estate e non presenta particolari controindicazioni rispetto alla foto esposizione

 

Come utilizzare al meglio l’Acido Mandelico: i nostri Peeling Chimici

Tra i Peeling Chimici (guarda qui alcune foto del prima e dopo il trattamento Peeling all’Acido Mandelico) l’acido mandelico, detto anche Peeling Dolce, svolge un ruolo importante per le sue capacità esfolianti, depigmentanti, e per le caratteristiche che consentono di proporre applicazioni e trattamenti anche su pelle sensibile.

Il Peeling dolce è in grado di accelerare il turn over cellulare, generando proprio quei risultati che ti richiedono le tue clienti, in termini di turgore e luminosità della pelle.

 

 

acido-mandelico-eccellenza-in-estetica-blog

Dopo le applicazioni

Un consiglio significativo è quello di stendere  sulla pelle – dopo ogni singolo trattamento  – delle creme ad azione nutriente ed emolliente. Queste avranno sulla cute una funzione lenitiva e sono il giusto modo per salvaguardare la cute.

Gli effetti collaterali dei Peeling all’Acido Mandelico sono quasi nulli!

È per questo che si può fare in qualsiasi periodo dell’anno.

Questo tipo di trattamento non produce eritemi e non genera dolore: un toccasana per le tue clienti.

ATTENZIONE però: trattandosi di un agente chimico che può essere combinato ad altre sostanze come ad esempio l’acido glicolico, è necessario che, sia per la scelta del prodotto da utilizzare che nelle metodologie di applicazione tu ti rivolga ad esperti di ESTETICA PROFESSIONALE, in quanto le sostanze ed il modo in cui vengono realizzati i trattamenti sono in grado di sortire effetti diversi sulla cute.

È per questo che ti consigliamo – prima di utilizzare l’acido mandelico e di proporre il Peeling Dolce – di rivolgerti ad esperti che sappiano indirizzarti sia sui migliori prodotti che consigliarti sul COME dosarli a seconda del tipo di pelle su cui andrai ad eseguire i trattamenti.

Abbi cura delle tue clienti!

Per avere maggiori informazioni sui Peeling Chimici proposti da Eccellenza in Estetica lascia la tua mail qui sotto o chiama il numero 3392823100!

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Commenti

commenti

Recommended Posts

Cosa cerchi?